L’instabilità dei mercati finanziari e le continue fluttuazioni dei titoli azionari mettono periodicamente a dura prova il mondo degli investimenti, compreso quello dei diamanti. Di fronte a una situazione incerta come quella odierna, puntare sulle materie prime fisiche e sui beni reali è una decisione cauta, ma saggia. Ecco perchè acquistare diamanti da investimento è una scelta oculata: rarità, inalterabilità e tangibilità sono solo alcune delle caratteristiche che determinano il valore delle pietre preziose. Caratteristiche che rendono l’investimento in diamanti un’operazione concreta e sicura.

Vediamo quali sono gli altri vantaggi e come investire in diamanti in modo consapevole.

Come investire in diamanti

Come per ogni bene prezioso, prima di acquistare diamanti da investimento è necessario conoscere le caratteristiche che distinguono una pietra dall’altra. Occorre comprendere i parametri in base ai quali si determina il valore di ciascuna.

Investire in diamanti: le proprietà delle pietre preziose

Per scegliere se affidare i propri risparmi a un investimento in diamanti, è opportuno conoscere i criteri che influiscono sul valore delle pietre preziose: solo così potrai acquistare e successivamente rivendere la tua ricchezza senza rischiare di rimetterci dei soldi.

diamanti da investimento

L’I.G.I. – Istituto Gemmologico Italiano – è l’Associazione riconosciuta dal Presidente della Repubblica Italiana che si occupa di valutare le caratteristiche dei diamanti per indicarne il valore di mercato. L’I.G.I. non è la sola realtà competente: ve ne sono in ogni paese del mondo e i parametri che prendono in considerazione per quantificare il valore dei diamanti si possono riassumere nelle 4 C:

  • Clarity (purezza): le imperfezioni naturali alterano l’immagine dei diamanti da investimento e ne determinano la purezza.
SIGLAGRADO DI PUREZZA
FLPriva di inclusioni (Flawless)
IFInternamente pura (Internally Flawless)
VVS1/VVS2Inclusione molto molto piccola (Very Very Small Inclusion)
VSI1/VSI2Inclusione molto piccola (Very Small Inclusion)
SI1/SI2Inclusione piccola (Small Inclusion)
P1/P2/P3Inclusione visibile a occhio nudo (Piquè)

Seguendo le indicazioni riportate nella tabella, il valore di una gemma con grado di purezza FL sarà maggiore di una con inclusioni visibili a occhio nudo (P1/P2/P3).

  • Color (colore): anche se nell’immaginario comune il vero diamante è sempre trasparente, è possibile imbattersi in colorazioni diverse che vanno dal bianco al giallo, rosso, blu o rosa. Un colore molto raro potrebbe accrescere il valore sul mercato del tuo diamante.
  • Carat weight (peso in carati): l’unità di misura del peso del diamante è il carato (Ct) che corrisponde a 0,20 grammi. Il valore viene sempre espresso indicando fino alla seconda cifra decimale. Questo perché, nel caso di diamanti più leggeri di un carato, il peso viene indicato in punti (che corrispondono alla centesima parte del carato). Ad esempio per descrivere un diamante da 0,75 carati diremo che pesa 75 punti.
  • Cut (taglio): il taglio è l’unica peculiarità del diamante che dipende dell’intervento umano. Il taglio determina la brillantezza, il fuoco (spettro di colori dato dalla dispersione della luce riflessa) e lo scintillio (rapporto tra fuoco e brillantezza) della pietra preziosa. In base a questi criteri, il taglio risulta povero, discreto, buono, molto buono o eccellente. Anche la sagoma del diamante varia a seconda del taglio e il risultato finale sarà una forma tonda, quadrata, a goccia oppure a cuore.

Scegli pietre certificate

Se intendi acquistare diamanti da investimento ricorda di scegliere solo pietre certificate. Infatti solo i documenti rilasciati dagli istituti gemmologici riconosciuti riportano le reali caratteristiche del diamante ed è in base a queste che si stabilisce il valore di mercato della gemma.

Le certificazioni più affidabili sono quelle rilasciate dal già citato I.G.I., ma anche dal G.I.A. (Gemological Institute of America – Istituto Gemmologico d’America) e dall’ H.R.D. (Hoge Raad voor Diamant – Alto Consiglio del Diamante)

Esempio certificato GIA per diamanti taglio brillante

Come si stabilisce il prezzo dell’investimento in diamanti

Il listino internazionale utilizzato per definire il prezzo dei diamanti è il Rapaport. Pubblicato a cadenza settimanale, il Rapaport è il punto di riferimento per gioiellieri e commercianti che possono accedervi solo sottoscrivendo un abbonamento.

Il listino è costituito da una sequenza di tabelle in base ai parametri di colore, peso, taglio e purezza. In queste tabelle viene definito il valore dei diamanti da investimento, ma non sono le sole variabili che entrano in gioco quando si tratta di calcolare la quotazione corretta.

La stabilità dei prezzi dei diamanti da investimento

A differenza di immobili, terreni e titoli azionari, i diamanti hanno particolarità uniche che li rendono perfetti per investimenti oculati. Per comprenderne le ragioni ti sarà utile sapere che il mercato dei diamanti da investimento è gestito al 45% da una sola società, la De Beers.

Nei casi di oligopolio come questo, gli interessi dell’intero settore sono definiti da una singola impresa o da una piccola cerchia di aziende. Per garantire un costante incremento dei prezzi è sufficiente che l’estrazione di diamanti, gestita dalle poche società del mercato, rallenti quando cala la richiesta di pietre preziose. In questo modo, l’offerta resta sempre inferiore alla domanda.

Ecco perché il valore medio annuo dell’investimento in diamanti aumenta in modo costante del 4-5% garantendo una rivalutazione positiva che cresce anno dopo anno. Inoltre il prezzo dei diamanti è fissato in dollari e dunque non teme oscillazioni di altre valute se non quella americana.

Non c’è crisi economica, politica, sociale o ambientale che possa determinare una fluttuazione dei prezzi dei diamanti da investimento. Per questo sono definiti bene rifugio. Infatti non perdono valore con le oscillazioni dei mercati e garantiscono rendimenti reali paritari agli investimenti anche in periodi di crisi economica e instabilità finanziaria.

Questo è solo uno dei tanti vantaggi dell’investimento in diamanti, ma le pietre preziose hanno molte altre qualità da tenere in considerazione per non rischiare di perdere importanti opportunità finanziarie.

Vendere diamanti da investimento: il vantaggio della tassazione

Il capital gain – o guadagno in conto capitale – corrisponde alla differenza tra prezzo di vendita e prezzo di acquisto. Questa plusvalenza è in genere soggetta a tassazione, ma se scegli di acquistare diamanti da investimento la legge non prevede che tu debba dichiarare il capital gain.

Se la compravendita avviene in Italia, una volta saldata l’IVA al 22% non dovrai preoccuparti di pagare altre tasse, bolli o costi di gestione perché i diamanti ne sono esenti.

Attenzione però a non trascurare le tasse di successione! Non prevedere questa imposta ti impedirebbe di vendere i diamanti da investimento oltre a metterti a repentaglio per una proprietà fiscalmente non regolarizzata.

Grande valore e piccole dimensioni

Il diamante è il bene con il valore maggiore in proporzione alle dimensioni: pensa che potresti riporre nella tasca dei pantaloni qualche milione di dollari senza dare nell’occhio. Questo è senza dubbio un vantaggio da non trascurare quando si tratta di investimenti su questo tipo di preziosi.

Innanzitutto per il trasporto non sono necessarie spese considerevoli, ad esclusione di quelle assicurative che è sempre bene prevedere.

Inoltre per conservare un diamante è sufficiente una qualsiasi cassaforte. La materia prima è resistente e inalterabile e non richiede condizioni particolari per il suo corretto mantenimento.

Diamanti da investimento: beni di consumo

Nessun investimento finanziario si può indossare e utilizzare tutti i giorni ad eccezione delle pietre preziose. Acquistare diamanti da investimento non significa solo riporre i propri risparmi in un posto sicuro e garantirsi un guadagno nel lungo periodo. Le pietre preziose sono l’unico capitale di cui potrai godere mentre aumenta il proprio valore di mercato. Ti basterà far incastonare il diamante in un anello o un collier e indossarlo nelle occasioni speciali.

Ricorda però che se decidi di vendere i diamanti da investimento il valore della montatura sarà pari a zero. Inoltre non è possibile valutare con cura una pietra incastonata. Nonostante le certificazioni, un professionista esperto potrebbe chiedere di liberarla dalla montatura.

Senza dubbio però un bel gioiello può valorizzare il colore e il taglio della pietra ed è per questo che alle aste di Christie’s e Sotheby’s i diamanti sono in genere presentati completi di montatura.

Come investire in diamanti: consigli pratici

Ora che sai quali norme regolano il mercato delle pietre preziose e ne conosci i vantaggi, potrà esserti utile scoprire di qualche segreto per acquistare diamanti da investimento in modo oculato e senza commettere errori.

  • Diversifica gli investimenti: è sempre meglio suddividere l’investimento in diamanti con caratteristiche diverse perché è impossibile prevedere le qualità che saranno più apprezzate quando sceglierai di rivenderli.
  • Le certificazioni prima di tutto: i certificati ufficiali rappresentano la miglior garanzia per il tuo acquisto ed è da questi che avranno inizio le valutazioni quando sarà ora di vendere diamanti da investimento.
  • La rarità accresce il valore: ricorda che la caratteristica che rende tanto redditizio l’investimento in diamanti è proprio la scarsità della materia prima. Le miniere di diamanti nel mondo sono in numero limitato e quando si scopre un nuovo giacimento sono necessari più di dieci anni affinché diventi realmente produttivo. Per questo il mio consiglio è sempre di acquistare diamanti da investimento rari: se riuscirai a conquistare un bene unico e dalle eccellenti qualità avrai ottime probabilità di ricavarne un ottimo guadagno quando sceglierai di rivenderlo.

Prima di investire in diamanti, quindi, ti suggerisco di documentarti a fondo sul mercato delle pietre preziose: potrebbe ad esempio esserti utile scoprire come riconoscere un diamante o approfondire i parametri che ne determinano la purezza.

Su Gioiello Online trovi tante guide, articoli e curiosità dal mondo della gioielleria e delle pietre preziose: cerca le informazioni che fanno al caso tuo e preparati a fare un investimento in diamanti di cui non ti pentirai mai.